Blog

E’ Alessio Territo il nuovo presidente dei “Fiumara nel cuore”, associazione che riunisce le famiglie di Fiumara Grande. “Accolgo con felicità l'elezione di Alessio Territo a presidente della neonata associazione Fiumara nel cuore. A lui e al nuovo direttivo i migliori auguri di un buon lavoro”, dice in una nota il consigliere comunale e capogruppo della lista civica Crescere Insieme, Roberto Severini, all’indomani dell'elezione del nuovo direttivo dell’associazione che riunisce le famiglie di Fiumara grande. “È più che giusto che i residenti di Passo della Sentinella siano rappresentati da un organismo che si interfacci direttamente con tutte le Istituzioni, locali, regionali e statali, facendo così sentire la propria voce. Augurando nuovamente un buon lavoro al presidente Territo e al direttivo, mi rendo disponibile fin da ora a qualsiasi chiarimento in materia comunale e ad ascoltare richieste e programmi di Fiumara nel cuore. I cittadini di Passo della Sentinella non sono più soli”.

I disastri naturali non sono colpa del clima che cambia, ma del mancato intervento delle amministrazioni comunali. A dirlo, in una intervista rilasciata al quotidiano telematico Il Faro, è Mario Baccini, candidato sindaco di Fiumicino per centrodestra e liste civiche alle elezioni comunali in programma la prossima primavera.

Cambia da oggi la viabilità di Focene a causa dei lavori per la realizzazione di due rotatorie, il completamento della pista ciclabile e la costruzione di due ponticelli ciclopedonali in via Coccia di Morto. Ma le nuove disposizioni, tra doppi sensi di marcia e obblighi di precedenza, non piacciono ai residenti, come riporta il quotidiano telematico Il Faro, la cui redazione - si scrive - è stata inondata di segnalazioni di cittadini che, arrabbiati con il Comune, lamentano l’assenza di una comunicazione preventiva per spiegare per tempo come e quando sarebbe cambiata la viabilità.

Il Comune faccia il suo dovere e avvii subito gli interventi di messa in sicurezza idraulica. All’indomani dell’alluvione che ha colpito Aranova con un’ondata di acqua e fango che si è abbattuta sulle abitazioni, Roberto Severini, capogruppo della lista civica Crescere Insieme, va in pressing sul sindaco Montino e sulla giunta di sinistra.

A Fiumicino continua a tenere banco il tema dei trasporti e del Ponte della Scafa, un argomento che finirà inevitabilmente per caratterizzare la prossima campagna elettorale. E in parte lo sta già facendo. I disagi legati proprio al Ponte della Scafa del resto sono all’ordine del giorno, la situazione è insostenibile e oggi è più facile raggiungere Ostia da Fiumicino passando per il Raccordo che attraversando il ponte. Per fare tre chilometri a volte servono ore, tanto che molti cittadini preferiscono prendere l’autostrada Roma-Fiumicino e poi percorrere il Gra. Un tema affrontato dal candidato sindaco Mario Baccini l’altro giorno nel corso della trasmissione Fiumicino Live, su Canale 10.

Ancora emergenza ad Aranova, dove via Ploaghe è ancora a rischio a causa dell’assenza di opere per lo smaltimento delle acque piovane, ma la maggioranza di sinistra in Consiglio comunale boccia gli emendamenti per mettere in sicurezza la strada. E l’emergenza va avanti ormai da un anno, senza che né il sindaco di Fiumicino Esterino Montino né il suo vice candidato alla successione Di Genesio Pagliuca abbiano finora posto rimedio alla soluzione.