Blog

“Il Comune intervenga per ripristinare la regolarità della procedura costitutiva della nuova associazione di promozione sociale Catalani”. Una petizione di cittadini inviata al Presidente della Commissione Trasparenza del Comune, a tutti i capigruppo e, per conoscenza, anche al sindaco Esterino Montino, chiede chiarezza sulla gestione dell’ex centro anziani Catalani, che - si ricorda nel documento - conta oltre mille iscritti.

Ancora allarme erosione costiera a Fiumicino e, in particolare, a Fregene. La situazione è drammatica: la spiaggia si è ridotta a pochissimi metri. Il Comune di Fiumicino aveva annunciato degli interventi, ma al momento non sono ancora partiti, come denuncia Massimiliano Catini, responsabile di Azione Fiumicino.

Via libera al progetto per mettere in sicurezza la portuali commerciale e per ospitare la flotta dei pescherecci. Il Tar del Lazio ha respinto il ricorso di alcuni imprenditori sul prezzo del capitolato, dopo che l’Autorità Portuale  del Mar Tirreno Centro-Settentrionale aveva indetto la gara d’appalto. L’Ance e alcune imprese edilizie avevano presentato ricorso contro l’incongruità del prezzo proposto dall’Autorità portuale, ma il Tar è stato di diverso avviso, ritenendo congruo il capitolato e autorizzato l’Autorità Portuale ad aprire le offerte per aggiudicare i lavori e realizzare le opere infrastrutturali previste.

Emergenza sicurezza alle fermate autobus di via Coccia di Morto, a Focene, dove ogni mattina decine di ragazzi rischiano letteralmente la vita per prendere l’autobus. E come loro, naturalmente, anche tutti i cittadini che utilizzano il trasporto pubblico locale del Comune di Fiumicino. Una questione presa particolarmente a cuore da Imma Pietrangelo, presidente dell’Associazione Focene 2.0. “Ogni mattina alle 7 vado alla fermato bus di via Coccia di Morto e non me ne vado finché tutti gli studenti non sono saliti sani e salvi sull’autobus”, racconta Pietrangelo.

Dieci anni dopo, Montino è una persona completamente diversa. Dieci anni da sindaco possono mutare completamente il modo di vedere le cose, soprattutto se si tratta di un politico. Così il Montino capogruppo del Partito democratico in Regione Lazio e il Montino primo cittadino sembrano essere due politici completamente differenti tra loro. Solo gli idioti non cambiano mai idea. E Montino è intelligentissimo, perché idea la cambia spesso.

Diventa un caso l’assegnazione dell’ex Opera Nazionale Combattenti di Isola Sacra. L’immobile in piazza dei Bonificatori, infatti, è stato infatti assegnato alla Cooperativa Sociale Namasterra e alla onlus Salvabebè-Salvamamme, per la realizzazione dei rispettivi progetti “Officine del Riuso” e “Centro per il sostegno alle famiglie di bambini con disturbi del neurosviluppo”. A far posto ai nuovi inquilini sarà l’Associazione Culturale Agro di Isola Sacra.

Diventa un caso politico il museo a Salvo D’Acquisto. Il 26 ottobre del 2015 il sindaco di Fiumicino Esterino Montino ne annunciò la realizzazione all’interno della Torre di Palidoro, davanti alla quale il vicebrigadiere dei Carabinieri aveva sacrificato la propria vita, il 23 settembre del 1943, per salvare 22 persone destinate alla fucilazione da parte dell’esercito tedesco. La Regione Lazio aveva assegnato la Torre di Palidoro in concessione al Comune, ma da allora non è stato fatto nulla tanto che nel 2019 la stessa Regione Lazio di disse disponibile a farsi carico della realizzazione dell’opera.