Blog

Gli autovelox sono disattivati, ma le multe arrivano uguale. Incredibile, ma possibile. In ottobre, i due autovelox presenti in via Coccia di Morto erano stati disattivati per effettuare una nova taratura e sarebbero stati spenti per tutta la durata dei lavori sula strada. Ad assicurarlo, il 3 ottobre, era il comandante della Polizia locale Daniela Carola. A proposito dei lavori su via Coccia di Morto - spiegava la comandante - “al momento, e per la durata degli interventi, i due autovelox rimangono inattivi in attesa della nuova taratura che si stabilirà a seguito dei nuovi lavori e che verrà preventivamente comunicata trattandosi di strada comunale”. Peccato che ora i cittadini stiano cominciando a ricevere le multe per eccesso di velocità, come denuncia Massimiliano Catini, di Azione Fiumicino. “La comandante dei vigili aveva annunciato che gli autovelox sarebbero rimasti spenti per nuova taratura per tutta la durata dei lavori in corso su un tratto di via Coccia di Morto. Invece stanno arrivando le multe. Ma gli autovelox non dovevano rimanere spenti? Chi ha preso le multe cosa deve fare? Stiamo aspettando risposte dal Comune e dal Comando della Polizia locale. Si tratta di un fatto gravissimo”.

 

Chiude il nucleo di cure primarie a Casal Bernocchi. Una decisione presa dalla Asl Roma 3 con l’obiettivo di rafforzare l’organico del personale sanitario dell’ospedale Grassi di Ostia. Il nucelo di cure primarie, insomma, trasloca al Grassi. Ma la decisione non piace affatto ai cittadini, come denuncia Massimiliano Catini, di Azione Fiumicino. “La consigliera regionale del Pd Michela Califano, che è di Fiumicino, e il vicesindaco Di Genesio Pagliuca avevano annunciato la futura realizzazione di nuove strutture sanitarie nel Comune di Fiumicino, integrate nel piano del potenziamento dell’ospedale Grassi. Poi però esce la notizia della chiusura del nucleo di cure primarie di Casal Bernocchi, da cui dipendono anche i pazienti di Fiumicino. La chiusura è motivata dal trasferimento dei dipendenti al Grassi, poiché il nosocomio è in sofferenza. Insomma, l Pd annuncia una cosa e poi avviene esattamente il contrario”, denuncia Catini.

 

Ancora disagi a Focene, denunciati da Imma Pietrangelo, presidente dell’associazione Focene 2.0. Tanti i disservizi, a partire dall’illuminazione pubblica. “Siamo ancora al buio - dice Imma Pietrangelo - L’illuminazione ha funzionato per qualche giorno, nel piazzale antistante alla scuola non hanno neanche provato a dare una sistemata”. Un tema, quello dell’illuminazione, che rende ancora più grave il problema delle buche stradali.

“Senza luce di notte, le voragini che si creano nelle strade non si vedono e gli automobilisti non le possono evitare. La viabilità a Focene è pericolosissima - accusa Imma Pietrangelo - Insomma, siamo sempre più dimenticati dal Comune, eppure servirebbe ben poco per intervenire e sistemare la situazione, risolvendo i problemi”. Altro tema è poi quello dei marciapiedi. “Per i pedoni camminare è impossibile. A via dei polpi, ad esempio, i cittadini aspettano i dossi per la sicurezza della viabilità - dice ancora Imma Pietrangelo - Oggi è un problema ancora più sentito dai residenti, perché con il cambio di viabilità deciso dal Comune, è diventata una strada in cui transita il trasporto pubblico”.

Non ci sono solo le elezioni regionali dei prossimi 12 e 13 febbraio nell’agenda politica di Fiumicino. Perché la testa, oltre che alla corsa alla successione di Nicola Zingaretti, è rivolta soprattutto alle elezioni comunali della prossima primavera. Come dimostra l’accelerazione arrivata dal candidato sindaco Mario Baccini, il leader dell’opposizione alla giunta di sinistra guidata da Esterino Montino ed Ezio Di Genesio Pagliuca. Baccini ha svelato il simbolo della sua ista civica.

 
“Nel quadro  del piano di dimensionamento delle istituzioni scolastiche – anno scolastico 2023/24, accolgo con grande soddisfazione l’apertura, per il prossimo anno scolastico, di un nuovo liceo scientifico che amplierà gli indirizzi di studio offerti dall’Istituto Paolo Baffi. L’impegno della Preside prof.ssa Monica Bernard e grazie al contributo, nelle sedi dovute, del Prof. Roberto Tasciotti, già preside del Baffi, hanno permesso questo importante risultato che potrà dare una risposta alla domanda d’iscrizione alla frequenza scolastica. Le aule sono già disponibili.  Adesso occorrerà un grande impegno politico per realizzare un nuovo edificio scolastico che dovrà ospitare l’incremento della popolazione scolastica nei prossimi anni”. Lo dichiara il candidato sindaco di Fiumicino Mario Baccini.

Ieri giornata di celebrazioni a Isola Sacra per il candidato sindaco Mario Baccini. Nella sede del Centro Culturale Fiumicino 2023 a Via Maffettone ad Isola Sacra Baccini ha salutato gli amici, e brindato con i consiglieri comunali di centrodestra Federica Poggio, Vincenzo D'Intino, Alessio Coronas, Stefano Costa, e Roberto Severini; con i rappresentanti di liste civiche e partiti tra cui William De Vecchis e Mauro Gonnelli presidente del centro studi, Pino Picciano, Mario Russo, Massimiliano Catini e Giovanna Onorati, Luca di Giulio, Gianfranco Petralia, per augurare un sereno natale e cominciare a pensare alle future sfide politiche, a cominciare dalle regionali fino alle elezioni del Comune di Fiumicino alle quali la squadra di lavoro si avvia.