• L'AUTUNNO MINACCIA IL NORD DI FIUMICINO

    L'AUTUNNO MINACCIA IL NORD DI FIUMICINO

Spiagge: i botti di fine anno con i rincari del demanio

La crisi non si ferma e questa volta ci si mettono anche i rincari delle concessioni demaniali.  Nel 2021, infatti, grazie al Decreto Agosto varato dal Governo Conte

, il canone minimo per le concessioni di spiagge e altre attività sul demanio marittimo salirà dai 361,89 attuali a 2500 euro annuì. Un aumento sostanziale che non risparmierà nessuno: il settore turistico ricreativo, quello nautico, la cantieristica navale, il settore produttivo e industriale. Ma a subire gi effetti del rincaro saranno anche coloro che sfruttano le concessioni ad uso abitativo e le associazioni di volontariato e quelle sportive.

Anche perché rincaro significa anche aumento della fideiussione bancaria necessaria per l’assegnazione del bene e in questo caso, conti alla mano, sarà necessario vincolare tre volte tanto il valore quindi circa 7mila500 euro.

Da capire, a questo punto, se e come, soprattutto nel caso delle associazioni di volontariato, si riuscirà a far fronte ad un esborso maggiorato di circa il 700%.Infatti al momento, secondo il regolamento del  Comune di Fiumicino, è obbligatoria la presentazione di una fideiussione di valore triplo rispetto al canone minimo. La legge, lo ricordiamo, stabilisce che un Comune ne debba pretendere una quantomeno del valore doppio rispetto al canone minimo, lasciando facoltà di innalzare la soglia alle singole amministrazioni locali.

Il 2021, dunque, per i balneari italiani e, nello specifico, per i fiumicinesi che vivono dele risorse del’economoa blu si preannuncia già in salita.

Calendario

« November 2022 »
Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30