Tuesday, 02 March 2021 08:55

Covid a Fiumicino: tra interrogativi e preoccupazioni. Gli ultimi dati e l'andamento della vaccinazione

Written by Paolo Tetto
Rate this item
(0 votes)

Già nelle scorse settimane abbiamo avuto modo di affrontare il tema dell’incidenza della diffusione della pandemia da Coronavirus (clicca qui), che oltre a mettere in ginocchio l’intero territorio nazionale, sta investendo con non pochi problemi anche il comune di Fiumicino. Anche se gli ultimi numeri comunicati dal Sindaco Montino fanno tirare un piccolo sospiro di sollievo agli abitanti del territorio, l’indice di prevenzione deve rimanere alto, non potendo, nessuno di noi, abbassare la guardia contro un nemico così potente come quello del Covid-19.

Gli ultimi dati infatti, parlano di un lieve calo nel numero totale delle persone che hanno contratto il coronavirus con attuali 239 positivi, un’età media dei contagiati pari a 41 anni ed un rapporto con la popolazione è di 0.29. Purtroppo però, con riferimento all’incidenza sulle singole zone del territorio, il Comune, continuando con il valzer delle percentuali, seguita a non fornire un quadro dettagliato dell’espansione della pandemia per ogni singola località del territorio stesso. Ed invero, l’ultimo comunicato del Sindaco Montino indica quali località più colpite sono Isola Sacra e Fiumicino, che insieme arrivano al 64%, Maccarese con l’8%, e Parco Leonardo con il 7%.

Quello che in realtà preoccupa è che, da quando ne abbiamo parlato l’ultima volta, nulla sembra essere cambiato realmente in tema di prevenzione, laddove ad oggi continuano a registrarsi solo due centri di controllo presso l’Aeroporto di Fiumicino e Polidoro. La domanda sorge d’obbligo, cosa si sta facendo realmente per limitare la diffusione del Virus? Di certo non possiamo ritenere sufficiente l’avere reso area pedonali il centro storico del Comune di Fiumicino per il solo weekend, quando poi fuori da quella limitata zona i controlli continuano ad essere pochi e saltuari.

Altro punto interrogativo riguarda l’andamento delle vaccinazioni nel territorio. Ricordiamo infatti, che da ormai un paio di settimane è attivo presso l’aeroporto di Fiumicino il nuovo Centro Vaccini della Regione Lazio realizzato, grazie alla collaborazione di Aeroporti di Roma e della Croce Rossa Italiana. Quest’ultima, che gestisce l’inoculazione dei vaccini attraverso il suo personale sanitario, aveva ipotizzato, nella prima giornata, la somministrazione di 400 dosi del vaccino Astra-Zeneca da destinarsi agli operatori sanitari di età compresa tra 18 e 55 anni. Dopo la grande pubblicità per la notizia, si è però entrati nel silenzio, laddove nessun aggiornamento è stato fornito circa l’avanzamento delle procedure di vaccinazione.

Quante dosi ha a disposizione il Territorio di Fiumicino? Quante ne sono state somministrare? La risposta a questi interrogativi la si attende a breve dal Sindaco Montino.

Da ultimo si segnala che, da oggi è attivo l’accesso ai servizi online del Comune tramite SPID. Le vecchie credenziali (user e password) saranno attive fino al 30 settembre 2021, ma da questo momento in poi il sistema del sito del Comune non ne rilascerà di nuove. Dal 31 marzo, inoltre, tutti i pagamenti verso la Pubblica Amministrazione dovranno esclusivamente transitare da PagoPa, tranne gli F24 (dove previsti) e i rid. Tale novità è stata pubblicizzata con grande clamore degli organi della Giunta comunale che l’anno definita una vera e propria rivoluzione tecnologica. Peccato che una simile rivoluzione abbia dovuto attendere la diffusione di una pandemia per essere attuata.

Read 272 times Last modified on Tuesday, 02 March 2021 09:05
Login to post comments