Friday, 26 February 2021 15:33

Tragliatella, Cervellera: L'innovazione non esiste senza l'essenziale

Written by Marco Cervellera Conti
Rate this item
(0 votes)

Qualsiasi rumore protratto nel tempo ci porta ad assimilarlo come normalità. Così il Comune di Fiumicino, sicuramente, intende le lamentele avanzate dai Cittadini di Tragliatella, come rumori ripetuti che, per quanto motivati, generano nella Amministrazione un buon grado di normalità e, nel tempo, quel rumore entra a far parte del loro silenzio.

Ora non voglio insistere su questioni retorico-populiste, ma penso che ogni buon Amministratore dovrebbe pensare dapprima al concreto e necessario, per l’intero del territorio, e non riempire la propria agenda di futuribili innovazioni quando in alcune parti importanti del proprio comune manca l’essenziale. Pochi giorni fa, il “gran freddo” ha colpito anche la località di Tragliatella. Per essere più precisi, due giorni dove la temperatura è scesa, solo nelle prime ore della mattina, vicino allo zero.

E bene, la Scuola “Rita Levi Montalcini” è riuscita ad essere investita da disservizio per quasi due giorni, con tutti i disagi correlati, in quanto, nel 2021 e ripeto nel 2021, questa Scuola, portata avanti dall’abnegazione di preziosi Docenti e Genitori non ha ancora un allaccio alla rete idrica. Chiaramente ricordo che Tragliatella fa parte del Comune di Fiumicino e non di un’area compresa tra l’Angola e il Botswana che, sono sicuro, i propri Amministratori affrontano le oggettive difficoltà con più spirito di coesione e di appartenenza.

Come possiamo pensare, quindi, che l’innovazione a Tragliatella possa essere una parola che dovremmo assimilare come futuro quando mancano le cose nel nostro presente? Quanto impiegherà l’Amministrazione a capire, sempre che ne sia in grado, che non si può partire dagli investimenti innovativi quando mancano gli investimenti di oggettiva necessità? E non permetteremo al Comune di potersi celare sull’ipotetico fatto che la Scuola, quale immobile, potrebbe ancora essere formalmente di proprietà di altro Ente visto che, presumibilmente, sono diversi anni che l’Ente terzo ha inoltrato l’offerta di acquisirlo nel patrimonio immobiliare Comunale. Spero solo che questo non possa essere la scusa per il mancato necessario adeguamento dell’immobile della Scuola alle più storiche necessità. E quando l’Amministrazione di Fiumicino si manifesterà e agirà come “Buona Amministrazione” senza sembrare questo un ossimoro?

Nel frattempo la Scuola “Rita Levi Montalcini” attende l’ultimazione delle tettoie iniziate nel dicembre 2020 e ancora senza che Docenti o Genitori sappiano quale sarà il termine per tali opere. È piuttosto ovvio ricordare al nostro caro Sindaco e ai Collaboratori ad esso afferenti che dopo un anno di catastrofe sociale vissuta a causa della pandemia gli alunni della Scuola di Tragliatella meriterebbero un po’ più di attenzione nel vedersi mettere a disposizione le aree esterne e la stessa attenzione andrebbe riservata ai Docenti costretti, ormai, a dare ampio spazio alla propria creatività e capacità vista la preclusione delle aree quale alternativa integrativa delle attività.

Personalmente, mi auguro, che la Dirigente Scolastica sappia del disagio che si sta vivendo per tale mancanza e che se ne faccia carico, diventando, qualora ancora non lo fosse, parte attiva nel sollecitare fermamente l’ultimazione di tali interventi, non come favore ai Genitori bensì come tutela per i propri collaboratori Docenti e degli Alunni che soffrono la “reclusione” per non disponibilità degli spazi esterni ormai da troppi mesi. Restiamo in attesa, osservando, vigilando e, per il piacere dell’Amministrazione, scrivendo!

Read 1489 times
Login to post comments