Monday, 14 June 2021 18:56

Lazio zona bianca: stop limitazioni, le nuove regole. Fiumicino, ecco gli ultimi dati sui contagi Featured

Written by Paolo Tetto
Rate this item
(0 votes)

Continua il trend positivo del Comune di Fiumicino il quale si conferma essere sulla strada della definitiva uscita dal tunnel del Coronavirus.Infatti, l’ultimo bollettino del 10/06/2021 comunicato dal Sindaco Montino parla infatti di un solo caso in più registrato rispetto agli ultimi dati comunicati. Ad oggi dunque si registra un totale 36 persone positive su tutto il territorio con un età media di 37 anni ed un rapporto con la popolazione di 0.04. I casi riguardano per il 55% Fiumicino e Isola Sacra e per l’11% Passoscuro.

Ma la notizia più importante è che, da oggi, il Lazio è stato finalmente dichiarato “zona bianca”. Un sospiro di sollievo dunque può essere tirato da tutti gli abitanti della Regione i quali, dopo più di un anno di agonia, vedono finalmente andar via le tanto odiate restrizione. Da oggi infatti, per chi si trova in fascia bianca il coprifuoco viene abolito.  Ciò vuol dire che non sarà più necessario rientrare a casa entro una certa ora, potendosi spostare senza limiti di orario.

In questa zona i bar, i ristoranti e le altre attività di ristorazione saranno aperti e sarà possibile consumare cibi e bevande al loro interno, senza limiti orari. Saranno consentite, senza restrizioni anche la vendita con asporto di cibi e bevande e la consegna a domicilio, le quali dovranno comunque avvenire nel rispetto delle norme sul confezionamento e sulla consegna dei prodotti.

Le nuove regole prevedono inoltre che, in zona bianca all’aperto non ci siano limiti di persone ai tavoli, anche se resta fermo l’obbligo del distanziamento, mentre nei bar e nei ristoranti al chiuso potranno sedere allo stesso tavolo massimo sei persone salvo che siano tutti conviventi. Anche le palestre, le piscine ed i centri sportivi potranno tornate a svolgere la loro attività a pieno regime.

Sarà consentito l’uso libero degli ambienti di palestre e piscine che sino ad ora erano rimasti proibiti. Si dovranno continuare a rispettare le regole già in vigore, quali: sanificazione, distanziamento e uso della mascherina come da organizzazione interna dell’impianto sportivo.

Si potranno svolgere gli sport da contatto e tutte le altre discipline sportive, sia al chiuso che all’aperto. Si potrà svolgere l’attività motoria e quella sportiva. Per la motoria o semplice passeggiata si dovrà indossare la mascherina, mentre per quella sportiva, dove c’è una pratica fisica intensa, la mascherina non è obbligatoria, anzi sconsigliata. Le regole del distanziamento sociale all’aperto in questo caso, proseguono fino a decisione contraria.

Dunque, finalmente si riparte! Tuttavia, la libertà e le abitudini che pian piano ritroveremo non dovranno mai farci dimenticare tutto quello che abbiamo vissuto nell’ultimo anno e mezzo e ciò per far sì che non si torni più indietro e che questa pandemia possa essere il punto di slancio per la vita di tutti di noi.

Read 247 times
Login to post comments